La prima volta che ho sentito parlare di un nuovo modelli Indian Chief Dark Horse ho immediatamente pensato che Indian avrebbe fatto qualche cambiamento ai colori disponibili e poco più. Beh…non potevo essere più in torto di così. Per il centesimo anniversario della piattaforma Chief. Indian ha deciso di farla grossa e presentare una moto completamente rinnovata. Adesso che la nuova piattaforma Chief è uscita già da un po, andiamo a vedere come sta andando la Chief Dark Horse.

Cambio di rotta

Come anticipato poco più sopra, a differenza di quanto fatto sul modello precedente, Indian ha deciso di applicare un approccio completamente differente per la nuova Chief.

Si è deciso di dire addio a tutto ciò che dava alla moto un immagine mastrodontica, in particolare i parafangoni ed i borsoni. La nuova Indian Chief Dark Horse ha un look moderno con un approccio minimal.  Ma la nuova Chief non è solo design, è anche funzionalità: è equipaggiata con fanale a LED, display LCD da 4” dotato di tutte le moderne funzioni di connettività, navigatore satellitare, musica e tutte le informazioni sul veicolo possibili ed immaginabili. Il tutto viene arricchito da un look total black.
Se il nuovo design e le features hi-tech la rendono appetibile, la nuova Indian Chief Dark Horse sa stupire anche dal punto di vista dinamico.

Riding Experience

Ragazzi, è così piacevole che non si vorrebbe mai scendere. La sella posizionata a 662mm di altezza da terra e la posizione dei manubri la rendono veramente aggressiva. Nonostante le ruote larghe e l’interasse notevole, grazie all’egregia distribuzione dei pesi, la Indian Chief Dark Horse, risulta davvero piacevole da guidare tra le curve e in mezzo al traffico. Le uniche occasioni in cui il peso si fa sentire sono le rotatorie e quando la si alza dal cavalletto… Ragazzi, ha anche un peso di 304km in ordine di marcia. Diciamo che possiamo accettarlo.
Si cerca di evitare il traffico il più possibile, ma a volte proprio non si può…In questi casi entra in gioco il sistema di disattivazione del pistone posteriore: il sistema è studiato per spegnersi in mezzo al traffico per ridurre la quantità di calore che risale dal motore, per poi ripartire non appena si ritorna sulla manopola del gas. Fantastico!
I freni non sono poi così mordenti, ma sono adeguati a farti rimanere sempre in controllo della situazione. Lo stesso vale per le sospensioni che, nonostante una corsa di 75mm al posteriore, riescono a copiare abbastanza bene tutte le asperità.  Degno di nota è il fatto che, nonostante una luce a terra di soli 125mm, la moto non struscia su nessun dossetto.

La nostra idea sulla moto

La nuova Indian Chief Dark Horse rappresenta la strada che Indian Motorcycle vuole intraprendere per il futuro. È la rappresentazione moderna di ciò che Indian Motorcycle vuole offrire con la sua nuova linea completa di moto. Se da una parte è innegabile che abbia perso tutto il suo fascino retrò e la sua presenza massiccia su strada, è altrettanto vero che la nuova Indian Chief Dark Horse ha guadagnato in termini di dinamicità, distribuzione dei pesi e contenuti tecnologici. Il tutto la rende una moto davvero piacevole da guidare.
Grazie alla coppia abbondante offerta dal Thunderstroke 116, è una moto incalzate e non impegnativa che fa venire voglia di saltare in sella e non fermarsi mai. Pensiamo che tutto il pacchetto la renda la migliore cruiser presente al momento sul mercato.

Prodotti Ends Cuoio per Indian Chief Dark Horse

Se passi tutto il tuo tempo libero in sella all atua Indian Chief Dark Horse, potresti essere interessato alla nostra linea di borse per Indian Chief Dark Horse.

Abbiamo una vasta gamma di borse e prodotti capaci di farti sfruttare al meglio tutti i range di utilizzo che il validissimo pacchetto dei nuovi modelli Chief 2022 può offrire.